Bando

Concorso Letterario “Il Rovo”

L’aspetto ludico di questa manifestazione non è da sottovalutare in luoghi in cui spesso non è possibilie soddisfare molte delle inquietudini culturali della popolazione per mancanza di mezze e strutture.

Non solo si vuole fornire ai residenti un’opportunità di partecipare ad un evento culturale innovativo, infettarli con il virus della letteratura e sensibilizzarli all’arte anche con una mostra di fotografia e di opere pittoriche e plastiche di giovani artisti garganici, ma si vuole anche fornire al turista l’opportunità di vivere in modo diverso il Gargano. Non solo spiagge e sagre dunque, ma anche letteratura ed arte, contribuiranno a far conoscere il territorio garganico anche al di fuori dei suoi confini.  
All’interno di un setting ammaliante, quello del Borgo San Cataldo del centro storico di Cagnano Varano, un vero e proprio spazio che funge da teatro urbano, accompagnati dal suono di una chitarra, sorseggiando del vino e degustando prodotti tipici al fresco del tipico venticello vespertino delle stradine del Borgo, gli spettatori potranno assistere alla lettura di racconti che avranno come filo conduttore proprio il Gargano e la sua essenzialità.
Alla fine della premiazione, all’interno del progetto di recupero del centro storico promosso dal Concorso letterario il Rovo ed in collaborazione con le associazioni culturali Associazione Isola Capojale e Associazione Culturale Carpino Folkfestival, gli spettatori verranno condotti per le stradine del centro storico, lungo un percorso didattico preparato anche con l’aiuto dei giovani volontari del Campo di volontariato internazionale Ecodream Capojale 2012 provenienti da tutto il mondo, percorso che vedrà riportata alla luce la vita nei secoli scorsi, con l’individuazione in una cartina ad hoc dei punti nevralgici della vita sociale dei secoli scorsi, delle antiche botteghe, professioni e punti d’incontro nel centro storico di Cagnano.
Alla fine della premiazione e della visita guidata, che conterà anche con la preziosa collaborazione di esperti ricercatori ed architetti, verrà offerto un buffet di prodotti tipici garganici all’interno del Borgo San Cataldo, dove sarà possibile visitare le mostre succitate e continuare in un ambiete amichevole e rilassato a conversare di arte, letteratura e di Gargano. 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons